Prima di fare qualsiasi cosa leggere il regolamento. Lo staff ringrazia per la collaborazione!

La sposa promessa

I film di tutti i tempi. Qui troverai le trame, gli attori e le curiosità sui film.

Moderatore: Collaboratori

Regole del forum
Punti Topic 3
Punti Post 1
Avatar utente
Pousinha
Reactions:
Messaggi: 865
Iscritto il: 09/04/2020, 18:29
Località: Brasile
Referrals: 25
Età: 43
Stato: Connesso

La sposa promessa

Messaggio da leggere da Pousinha »

Tel Aviv, Israele, comunità ebrea ultraortodossa Chassidim. La dolce Shira, figlia del rabbino Aharon Mendelman, è una diciottenne prossima a coronare il suo grande sogno: sta per fidanzarsi con un coetaneo di cui s'innamora a prima vista. Ma d'improvviso il mondo casca addosso a tutta la famiglia, perchè la sorella maggiore, che da qualche tempo non si sente bene, muore a ridosso del parto del suo unico figlio. Per Rivka, la madre di Shira, la tragedia è ancora più sentita perchè il genero Yochay, secondo la tradizione ultraortodossa, non può rimanere a lungo senza risposarsi. Poichè tutti i matrimoni Chassidim sono organizzati dai sensali di nozze (ben volentieri rabbini), spesso accadono fidanzamenti per corrispondenza tra correligionari residenti in paesi diversi e a Yochay è proposta una vedova Chassidim che però vive in Belgio. Rivka però, a differenza del marito e dell'unico figlio maschio, non riesce a tollerare l'idea che il piccolo nipotino Mordechai vada a vivere lontano da lei e neppure per Shira, a sua volta attaccatissima al piccino, è esattamente accettabile. A Rivka viene allora in mente l'idea di far sposare Yochay proprio con Shira, complice il fatto che l'avere rimandato a lungo il matrimonio di quest'ultima con il promesso sposo coetaneo, protraendo il lutto più del dovuto, ha per conseguenza il ritiro della proposta da parte dei genitori di lui per sfinimento. Shira all'inizio è arrabbiata con i genitori, li ritiene responsabili del suo mancato matrimonio con un ragazzo che riteneva perfetto, ma in quanto i giorni trascorrono si avvicina sempre più al cognato...
Film che ho trovato di grande bellezza. Fa conoscere da vicino la cultura ebrea ultraortodossa Chassidim, ben diversa da quella seguita dai gruppi Haredo (Chassidim e Haredo sono simili soltanto nell'apparenza), che pur di etnia e di credo ebraici ultraortodossi, hanno costumi identici o quasi a quelli mussulmani. E' commovente vedere come a ogni pranzo e cena in famiglia vi siano canti di lode al Signore, l'unità e l'amore in famiglia (si prendono cura di una zia priva di entrambe le braccia, le amicizie vere e sincere (si distacca la figura di Frieda, grande amica di Shira, nelle sue peripezie nella condizione di donna single che le sta molto stretta).
Per chi volesse vedere il film, è acquistabile su google play store (l'avevo comprato quando già ero in Brasile e una postepay mi funzionava ancora, ci tenevo a vederlo).
La regista è Rama Burshtein, ebrea ortodossa. Girato in Israele.



Torna a “Film”