Prima di fare qualsiasi cosa leggere il regolamento. Lo staff ringrazia per la collaborazione!

tool elettronici di appoggio per la stesura di articoli

Sei un esperto informatico? Ti intendi di tecnologia? Hai bisogno di un aiuto informatico? O vuoi scoprire la nuove tendenze in campo tecnologico? Questa è la tua sezione!

Moderatore: Collaboratori

Regole del forum
Punti Topic 3
Punti Post 1
Avatar utente
Pousinha
Reactions:
Messaggi: 865
Iscritto il: 09/04/2020, 18:29
Località: Brasile
Referrals: 25
Età: 43
Stato: Connesso

tool elettronici di appoggio per la stesura di articoli

Messaggio da leggere da Pousinha »

Mi sono accorta che alcuni utenti potrebbero riscontrare difficoltà nella stesura degli articoli per il blog di questo forum (il che può valere anche per pubblicazioni che richiedono appositi strumenti). Siccome una utente ha avuto il dubbio se si potessero scrivere con word, la risposta è si, ma vorrei specificare, a beneficio di tutto coloro che non intendono vendersi un rene per acquistare lo spropositatamente costoso pacchetto office, che esistono ottime e valide alternative :mrgreen: . Per gli articoli di questo blog è più che sufficiente scriverli online nello stesso form. Se però doveste fare come me, che preparo il mese precedente quelli per il successivo, è chiaro che non potete tenere aperto il form per una trentina di giorni :lol: . Il dubbio veniva perchè word conta i caratteri e opera la correzione ortografica, ma anche gli open source openoffice e libre office hanno queste funzioni. Soltanto non possiedono gli strumenti avanzati del pacchetto office, ma questi non vi serviranno per i vostri articoli da pubblicare online. Da parte mia, avendo un pc con l'ansia di pensionarsi, preferisco andare ancor più alla spicciola, quindi posso consigliare questo ancor più veloce metodo:
1) fare uso di wordpad per la stesura dell'articolo. Wordpad permette che ne scriviamo un pezzo alla volta, basta che tutte le volte ci ricordiamo di salvare i lavori.
2) per il conteggio di caratteri e parole con e senza spazi, portarsi su contacaratteri.it (disponibile anche in lungue diverse dall'italiano
3) per la correzione ortografica, portarsi su correttoreortografico.net (quest'ultimo riconoscerà come errate le parole accentate e i termini tipici dell'informatica come pay to, uppare, ecc., ma basta saperlo e ignorare i rilievi in rosso :mrgreen:). Ecco che con il vostro articolo siete a posto.



darile
Reactions:
Messaggi: 368
Iscritto il: 13/04/2020, 22:29
Referrals: 5
Stato: Non connesso

tool elettronici di appoggio per la stesura di articoli

Messaggio da leggere da darile »

Grazie mille ... sinceramente ti avrei contattata in questi giorni per sapere come ti organizzassi con gli articoli. Ho ricevuto la risposta :):)

Avatar utente
Astrella63
Reactions:
Messaggi: 322
Iscritto il: 18/05/2020, 16:32
Età: 56
Stato: Non connesso

tool elettronici di appoggio per la stesura di articoli

Messaggio da leggere da Astrella63 »

Ma chi sarà questa utente che ha fatto una domanda del genere? Ma chi sarà eh?? Sarà mica quella bischera che pur essendo donna ha sbagliato a caricare l'avatar e ha messo Gatto Silvestro? 😂😂😂

Grazie, mitica Pou!

Avatar utente
milva1
Reactions:
Messaggi: 2176
Iscritto il: 30/03/2020, 10:14
Località: Toscana
Referrals: 6
Stato: Non connesso

tool elettronici di appoggio per la stesura di articoli

Messaggio da leggere da milva1 »

Bellino Silvestro - - - si fà sempre fregare da Titti - - - :D

Avatar utente
Pousinha
Reactions:
Messaggi: 865
Iscritto il: 09/04/2020, 18:29
Località: Brasile
Referrals: 25
Età: 43
Stato: Connesso

tool elettronici di appoggio per la stesura di articoli

Messaggio da leggere da Pousinha »

Grazie ragazzi per la fiducia :D
Vi aggiungo queste: dovete sapere che wordpad a partire da windows 7 ha funzioni ben più avanzate dell'omonimo tool delle versioni precedenti di windows. Capisco che non è pur sempre paragonabile al pacchetto office, ma per quel che facciamo noi, basta e avanza. Se qualche utente magari ha ancora windows xp, il suo wordpad sarà quello antico, ma con l'aiuto di contacaratteri e correttoreortografico citati, ce la fa. Un altro paio di maniche è poi il professionista che lavora per le aziende che allora gli esigono il pacchetto office, ma in questi casi si tratta di autonomi con tanto di partita IVA e magari pure lauti stipendi, dunque comprarlo non sarà certo chissà che ostacolo. L'ostacolo c'è soprattutto per gli studenti e le casalinghe (non parlo dei disoccupati, perchè l'utente ptw non freelancer è un lavoratore occasionale, non un disoccupato vero :mrgreen: ). E poi ci sono sempre libre office e openoffice. Con quest'ultimo ci ho fatto la tesi di seconda laurea e tutte le relazioni delle pratiche scolastiche (per la cronaca, 3 della stessa lunghezza della tesi di laurea). Quindi si presta bene per gli studenti e tanto più per i nostri articoli. Peccato soltanto che specie libre office, più pesante di open, un pc vecchio con RAM appena sufficiente mal lo sopporta :(

Torna a “Informatica&Tecnologia”